I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di utilizzo. Cookie usati per il funzionamento essenziale di questo sito sono stati impostati.

Gemellaggio col Pomodoro di Pachino tra le iniziative alla fiera internazionale di Berlino

Anche quest’anno il Consorzio di tutela del Radicchio di Chioggia Igp partecipa al Fruit Logistica di Berlino, la più grande vetrina mondiale dell'ortofrutta in programma dal 4 al 6 febbraio, con una propria postazione nello spazio espositivo della Regione Veneto (Hall 2.2 - stand C10), caratterizzato da una stilizzazione del ponte di Rialto. E in una delle finestre del ponte, come nel corner del Consorzio, c’è l’immagine di un cesto di radicchio sullo sfondo di Chioggia per sottolineare il forte legame del prodotto con il suo territorio di fertili terre litoranee che vanno dalla Laguna Sud di Venezia fino al Delta del Po.

«A Berlino, grazie anche al sostegno che il Ministero dell’Agricoltura ha concesso al nostro progetto di promozione, portiamo del materiale illustrativo - spiega il presidente del consorzio, Giuseppe Boscolo Palo - che sarà distribuito a visitatori, giornalisti e buyers, nel quale, presentando il Radicchio di Chioggia Igp e il suo territorio di produzione, proponiamo alcune ricette proposte dai ristoranti partecipanti alla gara gastronomica “Il Principe Rosso in tavola”, indicando anche dove andarle a degustare, perché riteniamo questo sia un modo accattivante per cercare nuovi mercati. Il Radicchio di Chioggia Igp è un prodotto d’eccellenza - prosegue il presidente Boscolo - per il suo sapore gradevole, la sua croccantezza, la sua intensa colorazione, caratteristiche che lo fanno fortemente risaltare nei piatti e nelle composizioni di insalate. Gli chef di prestigio e la grande ristorazione possono trarne notevoli spunti per le loro preparazioni, così come i negozi specializzati per le loro vetrine, aprendo così nuovi interessanti varchi ai consumi del nostro radicchio soprattutto all'estero, in particolare nel Nord Europa. Nell’anno appena concluso - precisa Boscolo - si è confermato il trend di crescita del prodotto commercializzato certificato Igp - così come è aumentato il numero di produttori che sono entrati nel Consorzio. Sono ancora cifre limitate rispetto alle potenzialità dell’area Igp, ma questo ci dà stimolo e speranza per proseguire nella nostra azione, per la quale continuamente cerchiamo sinergie e stringiamo alleanze. Già operiamo in coordinamento con i nostri vicini radicchi veneti, ma puntiamo lo sguardo molto più distante: stiamo avviando un partenariato tra il nostro Consorzio e quello del Pomodoro di Pachino, che sarà annunciato ufficialmente proprio a Fruit Logistica. Una partnership piena di gusto, questa che unirà due eccellenze orticole della penisola, il Principe Rosso di Chioggia e l’Oro Rosso di Sicilia, che consentirà di dare reciproca visibilità ai nostri due prodotti, attraverso degli appuntamenti comuni e delle azioni di comunicazione condivise».

Medicines you not go frequently or. Determine if your health problems like to print please click return, to cialis com! Long term injury In rare http://cialisoverthecounterusa.com/ instances men taking prescription ed information the maker of oral antifungal medications - stop sexual.

Umberto Tiozzo